Musei gratis Londra 2017: elenco e quali sono





Se state programmando un viaggio nella Capitale Inglese e non volete farvi mancare anche un po’ di arte e cultura è importantissimo sapere che quasi tutti i musei londinesi sono gratuiti.

Niente fila al botteghino, niente confusione. Grandi entrate, meravigliose collezioni e costo assolutamente nullo. Anche se tutti i musei accettano donazioni per poter continuare a tenere vivi e attivi gli spazi e per nuovi progetti.

Musei gratis Londra 2017





Londra è da sempre una delle città più visitate d’Europa, nonostante il caos che contraddistingue tutte le grandi metropoli e l’esorbitante costo di alloggi e trasporti è ricca di eventi, attrazioni e cose da fare.

L’intera città offre ovunque un’infinità di cose che vale la pena visitare tra musei, gallerie d’arte, parchi.

Londra è una delle capitali più verdi al mondo. I parchi Londinesi ospitano spesso numerosi eventi, dal cinema al teatro all’aperto, ad eventi sportivi per grandi e piccini, per non parlare delle meravigliose panoramiche che la natura ha da offrire.

Vediamo alcuni dei principali musei che è possibile visitare gratuitamente.

Musei gratis Londra elenco





Ecco un breve elenco dei principali musei londinesi dall’ingresso gratuito. Si tratta dei musei più famosi della capitale, che fanno assolutamente parte dei luoghi da visitare almeno una volta:

  • British Museum: si tratta di un museo molto grande che richiede molto tempo per essere visitato tutto, pertanto è bene prendere in considerazione questo fattore quando pianificate la vostra visita. Espone opere relative a tutte le culture, partendo dalla preistoria fino ai giorni nostri. Il secondo più grande museo di egittologia dopo quello del Cairo. Piacevole da visitare anche in compagnia di tutta la famiglia.
  • Tate Modern: uno dei musei di arte moderna più famosi al mondo, ospita una vasta collezione di opere che partono dal 1900 e arrivano fino ai giorni nostri.
  • Tate Britain: fa parte del complesso di musei del gruppo Tate, racchiude opere dell’arte britannica dal XVI secolo fino ai giorni nostri. Nata nel 1897 come National Gallery of British Art, fu rinominata Tate Gallery nel 1932 e Tate Britain a seguito dell’apertura della Tate Modern nel maggio del 2000.
  • National Gallery: situata nella centralissima Trafalgar Square ospita più di 2300 opere che partono dal 1250 al 1900.
  • National Portrait Gallery: situata alle spalle della National Gallery, si tratta di uno dei 20 musei più visitati al mondo. Si tratta di una collezione di ritratti tra le più vaste a livello mondiale, ospita circa 1300 ritratti che partono dal Rinascimento fino ai giorni nostri.
  • Victoria and Albert Museum: situato nella zona di South Kensington e fondato nel 1852, racchiude all’interno delle sue 145 gallerie circa 5000 anni di arte, tra cui la più grande collezione mondiale di opere appartenenti al periodo del Rinascimento italiano situata al di fuori del nostro Paese.
  • Science Museum: così come il V&A Museum anche il museo della scienza si trova a South Kensington. E’ divisio in 5 piani che ospitano circa 15000 oggetti dalle navicelle spaziali agli strumenti che spiegano i principi della matematica. Un museo interattivo interessantissimo e adatto a tutte le età che parla di ambiente, scienza, medicina e tecnologia.
  • Design Museum: ha riaperto il 24 novembre 2016 in una nuova, moderna sede in Kensington High Street, diventando il più grande museo del Design del mondo. Il Museo del Design di Londra ospita oggetti che hanno fatto la storia cambiando il nostro modo di approcciare musica, arte, tecnologia, trasporti e molto altro ancora.
  • National History Museum: il Museo di Storia Naturale è l’ultimo dei tre grandi musei situati nella zona di South Kensington. Perfetto per i bambini, è famoso per la sua collezione permanente di dinosauri, gli esemplari di Dodo imbalsamati e lo scheletro di una balenottera azzurra. E’ diviso in cinque sezioni principali: entomologia, botanica, mineralogia, paleontologia e zoologia.
  • London Museum: situato nel cuore della City a pochi minuti a piedi dalla stazione di St. Paul’s, questo museo è l’ideale per approfondire la stora di Londra, infatti racchiude, in 9 gallerie gratuite, informazioni e oggetti che ripercorrono la storia della città partendo dal 450.000 a.C fino ai giorni nostri.

Musei gratis Londra quali sono?

Entriamo nel dettaglio di alcuni tra i musei sopra elencati e partiamo da uno dei più grandi, famosi e antichi musei del mondo, il British Museum.

Fondato nel 1753 da Sir Hans Sloane e aperto al pubblico a seguito dell’acquisto dal Governo Britannico nel 1759, espone opere che provengono da tutto il mondo e che abbracciano tutte le culture, dalla lontana preistoria ad oggi.

Attira circa 5 milioni di visitatori ogni anno, e ospita circa 8 milioni di oggetti provenienti da tutte le parti del mondo, alcuni dei quali non riescono ad essere esposti per mancanza di spazio.

Gli appassionati di egittologia non possono farselo scappare, il British Museum ospita infatti la seconda più grande collezione di reperti provenienti dall’antico Egitto, seconda soltanto al museo del Cairo.

Tra le opere principali esposte al museo troviamo:

  • La stele di Rosetta
  • Mummie egiziane perfettamente conservate
  • Il vaso di Portland (I secolo a.C)
  • Tesoro di Cartagine
  • Le impronte del Buddha
  • Statua megalitica dell’isola di Pasqua

Il British Museum è diviso in diverse aree tematiche:

  • Africa, Oceania, Americas
  • Ancient Egypt and Sudan
  • Asia
  • Britain, Europe and Prehistory
  • Coins and Medals
  • Conservation and Science
  • Greece and Rome
  • Middle East
  • Prints and Drawings
  • Portable Antiquities Scheme

All’ingresso del museo è disponibile una mappa di tutti i dipartimenti ed è inoltre possibile richiedere le audioguide.

Inoltre, ogni dipartimento dispone di bagni pubblici, stanze dedicate allo studio ed in molti casi biblioteche.

Oltre alla collezione permanente gratuita, si alternano mostre temporanee a pagamento.

Il British Museum è aperto tutti i giorni dalle ore 10:00 alle ore 17.30 con chiusura posticipata alle 20.30 il venerdì.

E’ chiuso il 24, 25, 26 dicembre, 1 gennaio e Good Friday (14 Aprile). Si trova in pieno centro, in Great Russell St, WC1B 3DG, si raggiunge in pochi minuti a piedi dalle stazioni di Tottenham Court Road, Holborn, Russel Square e Goodge Street.

Un altro tra i musei più famosi di Londra è la centralissima National Gallery, che affaccia sulla caratteristica piazza di Trafalgar Square ed è assolutamente imperdibile.

Anche chi non si considera un vero e proprio appassionato d’arte non può che restare affascinato nel vedere dal vivo tantissimi quadri di pittori famosi visti almeno una volta sui libri di scuola.

Il museo è stato fondato nel 1824 e la sua collezione contiene più di 2300 opere attribuibili a diverse epoche storiche, dalla metà del XII secolo al secolo scorso. E’ possibile visitare la collezione permanente gratuitamente, mentre per le mostre temporanee di norma è richiesto il pagamento del biglietto dal costo variabile ma non eccessivo.

Anche la National Gallery, così come il British Museum, è divisa in diverse aree tematiche, quattro per la precisione, che dividono le opere in base al periodo storico a cui appartengono:

  • dipinti dal 1250 al 1500
  • dipinti dal 1500 al 1600
  • dipinti dal 1600 al 1700
  • dipinti dal 1700 al 1900

In questo modo, se non avete molto tempo a disposizione, potete organizzare il vostro tour in maniera da dare la precedenza al periodo storico che preferite. All’ingresso della galleria troverete una mappa col dettaglio delle aree.

Vi sarà possibile ammirare opere di Monet, Van Gogh, Degas, Turner, Canaletto, Caravaggio, Botticelli e Da Vinci e tanti altri ancora.

Tra le opere più famose troviamo:

  • I Girasoli di Van Gogh (1888)
  • Bathers at La Grenouillère – Monet (1869)
  • La Cena di Emmaus – Caravaggio (1601)
  • Donna in piedi al virginale – Vermeer (1670)
  • Venere e Marte – Botticelli (1485)
  • Bacco e Arianna – Tiziano (1520)

La National Gallery è aperta tutti i giorni dalle ore 10:00 alle ore 18:00 con chiusura posticipata alle ore 21:00 il venerdì. E’ chiusa il 24, 25, 26 dicembre ed il 1 gennaio. Si trova in Trafalgar Square e si raggiunge in pochi minuti dalle stazioni di Charing Cross, Embankment, Leicester Square, Piccadilly Circus.

Aggiungiamo un altro importante museo alla vostra lista degli imperdibili: la Tate Modern.

Inaugurata il 12 maggio 2000, è una delle gallerie di arte moderna più importanti al mondo, accoglie più di 4 milioni di visitatori ogni anno e ospita opere di artisti quali Picasso, Dalì o Warhol.

Solitamente divide un po’ il pubblico a metà, ma se amate l’arte contemporanea, surreale, alternativa e concettuale questo è assolutamente il luogo per voi.

Questo museo viene ospitato all’interno di una ex centrale elettrica e si trova sulle rive del Tamigi, nella zona di Bankside ed è collegata con la sponda opposta del fiume dal Millennium Bridge.

Le opere presenti in esposizione alla Tate Modern partono dal 1900 ai giorni nostri.

Anche la Tate ospita una collezione permanente gratuita distribuita prevalentemente tra il terzo ed il quinto piano.

Le sezioni che ospitano le varie opere non sono divise in base al periodo storico a cui queste appartengono, bensì in base al tema che le accomuna.

Le opere sono divise secondo tre grandi temi:

  • Transformed Vision
  • Poetry and Dreams
  • Energy and Process

Ecco alcuni tra i principali artisti in mostra permanente alla Tate Modern:

  • Salvador Dalì
  • Pablo Picasso
  • Paul Cézanne
  • Marc Chagall
  • Giorgio de Chirico
  • Joan Mirò
  • Vasily Kandinsky
  • Andy Warhol
  • Mark Rothko
  • Amedeo Modigliani

La Tate Modern è aperta tutti i giorni con i seguenti orari: dalle ore 10:00 alle ore 18:00 dal lunedì alla domenica con chiusura posticipata alle ore 22:00 il venerdì ed il sabato.

Si trova in Bankside e si raggiunge a piedi in pochi minuti dalle stazioni di Southwark, Blackfriars e St. Paul’s.

Qualora non sia possibile per voi visitare tutti questi musei durante l’arco della vostra permanenza a Londra non preoccupatevi, questa non è che la perfetta occasione per prenotare una nuova vacanza.



Send a Comment

Your email address will not be published.